Menu

Cacciatore Testata Grigio Ok
Arco Testata Grigia
CT Testata Grigia

facebook Greentime facebook Arco facebook Caccia&Tiro

Editoriale Arco n. 4/2022

La nostra storia e il nostro futuro

Per parlare di noi dobbiamo volgere lo sguardo al secolo scorso e precisamente al 1988, anno della registrazione di “Arco” presso il tribunale di Bologna. A settembre raggiungeremo la veneranda età di 34 anni e per un periodico come il nostro, che si rivolge ad un ristretto numero di lettori altamente specializzati, è un grande traguardo. “Arco” ha documentato i cambiamenti e le mutazioni avvenute in questo lasso di tempo nel mondo del tiro con l’arco, influenzato, come accaduto in tutti gli altri ambiti, anche dai progressi tecnologici e dai mutamenti sociali. Questi decenni ci hanno cambiato radicalmente. Oggi viviamo perennemente interconnessi e in comunicazione virtuale, gettoni e cabine telefoniche sono un lontanissimo ricordo. Oggi chiediamo tutto a Google, prima gli “oracoli” erano le enciclopedie, le biblioteche, i mass media e le persone di elevata cultura. Ovviamente tutto questo ha influito anche sul mondo dell’informazione, prima fondato unicamente su trasmissioni radiotelevisive e giornali, oggi trasformato in un mare infinito di notizie, grazie a web e social, che non sempre sono sinonimo di attendibilità. In questo mare l’informazione giornalistica assume un valore diverso, ma ancor più importante: rappresenta un fondamentale elemento di orientamento, un po’ come lo erano le stelle per gli antichi naviganti. Noi di “Arco”, oggi come ieri, prendiamo molto seriamente questo ruolo, assegnando le nostre pagine a collaboratori affidabili e tecnici qualificati. Molti si domandano: “A cosa serve leggere una rivista di tiro con l’arco se in rete si trova qualsiasi cosa?” e la nostra risposta non può che essere: “Serve ad avere la garanzia che ciò che leggi abbia autorevolezza e sia stato vagliato prima di essere mandato in stampa”. Su quanto sia importante questo, per un atleta che è alla continua ricerca di migliorare la propria performance, per un appassionato che vuole rimanere informato o per un neofita che si affaccia ad un mondo nuovo lascio la risposta a voi. È per tutti questi motivi che continuiamo con fiducia ed entusiasmo il nostro lavoro, ma abbiamo anche deciso di lanciarci in una nuova avventura, per rimanere al passo con i tempi e anche per continuare nella nostra opera di sostegno al movimento arcieristico italiano. La rivista “Arco” avrà, da settembre, anche un suo sito web, www.mondoarco.com, nel quale sarà possibile trovare notizie, approfondimenti, aggiornamenti e anche accedere ad una nuova forma di abbonamento digitale della rivista. Con il contributo dei nostri collaboratori e di tutti gli appassionati che ci seguono, ci proponiamo l’ambizioso obiettivo di diventare un punto di riferimento per la grande famiglia degli arcieri italiani. Questo è solo uno dei progetti che metteremo in campo quest’anno, ma ci sono anche altre novità che stanno bollendo in pentola, quindi... stay tuned.

Valeria Bellagamba

Torna a "ARCO N. 4/2022"